Conoscere o “creare”. Dal dubbio al pregiudizio

Considero, forse per aver subito anni fa il fascino di Cartesio, il “dubbio” come uno dei migliori strumenti per conoscere le persone attraverso i rispettivi comportamenti. Valutare ogni singola spiegazione dietro di essi, dalla più negativa alla più positiva e non cadere nei dogmi della “amicizia”, della “relazione” come sufficienti ad escludere ipotesi negative, mi […]

[...]