Chi sono i più ricchi? La classifica dei redditi di Capitanata

Pochi giorni fa Il Sole 24 ore ha pubblicato una classifica dei Comuni italiani per reddito imponibile medio pro-capite dichiarato nel 2014.

In provincia di Foggia, i comuni più ricchi sono Foggia, San Giovanni Rotondo e Lucera. I più poveri sono Roseto Valfortore, Stornara e Zapponeta.

La situazione dei redditi di Capitanata non è incoraggiante. In primo luogo, solo un terzo dei comuni ha un reddito medio pro-capite uguale o superiore alla media nazionale. Crescono, con percentuali che sfiorano il 6% diversi comuni della Subappennino Dauno, Lesina e Peschici. La maggior parte dei comuni non presenta particolari variazioni. Fanno eccezione le Isole Tremiti e Rignano Garganico che registrano i peggiori ribassi (intorno al 6%).

Sulla situazione reddituale della provincia di Foggia pesano soprattutto l’alto tasso di disoccupazione e la scarsa iniziativa imprenditoriale che connota un territorio che, soprattutto (e paradossalmente) in aree turistiche come quelle del Gargano, non è in grado di offrire un particolare livello di benessere economico.

Guarda la classifica dei Comuni della Capitanata  per reddito imponibile medio pro-capite dichiarato nel 2014. Qui la classifica in pdf Classifica de Il Sole 24 ore

Related posts:

Capitanata, Territorio , , , ,

Informazioni su Giuseppe Bruno

In qualità di praticante avvocato, svolgo da più di un anno attività giudiziale e stragiudiziale nei principali settori del diritto amministrativo e civile, collaborando con studi specializzati e con un’importante società di consulenza internazionale in qualità di praticante avvocato.
Ad oggi, mi sono occupato prevalentemente di:
– contratti pubblici (appalti, concessioni, project financing);
– anticorruzione (redazione di piani anticorruzione, due diligence, checklist);
– trasparenza amministrativa (accesso documentale, accesso civico generalizzato/FOIA);
– amministrazione digitale (gestione documentale, conservazione sostitutiva);
– diritto dell’ambiente;
– diritto sanitario.

Collaboro dal 2015 con il quotidiano d’informazione giuridica “Norma”, presso il quale pubblico quotidianamente articoli e massime sulle principali pronunce di giustizia amministrativa e contabile.

Mi sono laureato in Giurisprudenza a luglio del 2016, discutendo una tesi in diritto e regolazione pubblica dell’economia sul tema “Pianificazione e governo delle infrastrutture: il caso ferroviario” (Relatore: Giuliano Fonderico. Correlatore: Marcello Clarich).

Appassionato di infrastrutture, trasporti e politiche per il territorio, coordino dal 2015 la community Moovit della provincia di Foggia, occupandomi dell’accuratezza dei dati relativi al trasporto pubblico locale, provinciale e regionale

Precedente Oneri di sicurezza: Omessa indicazione e soccorso istruttorio Successivo Lavoro nero: perché in Capitanata non si usano i voucher?