Stazioni di servizio in autostrada: quid iuris?

GIUSTIZIA / Giudizio amministrativo

Stazioni di servizio in autostrada: quid iuris?

Il T.A.R. Roma si pronuncia sulla natura del rapporto meramente privatistico tra subconcessionaria e comodataria in relazione alla cessazione anticipata della convenzione di serviziotra concessionaria autostradale e affidataria dell’area e sulle conseguenze sul piano processuale.

Leggi la notizia su Norma, quotidiano giuridico

Norma

T.A.R. Lazio – Roma – Sentenza  15 settembre 2016 , n. 9778
> Giudizio amministrativo – Procedura – Ricorso – Impugnazione decreto interministeriale recante “Piano di ristrutturazione della rete delle aree di servizio presenti nei sedimi autostradali atto amministrativo generale – Effetti lesivi per il sub-concessionario (in via diretta) e per il gestore (ma in via indiretta) – Si producono solo con l’aggiudicazione della sub-concessione della stazione di servizio ad altro soggetto – Conseguenze – Inammissibilità

Related posts:

Giudizio amministrativo, Norma, Senza categoria , , , , , ,

Informazioni su Giuseppe Bruno

In qualità di praticante avvocato, svolgo da più di un anno attività giudiziale e stragiudiziale nei principali settori del diritto amministrativo e civile, collaborando con studi specializzati e con un'importante società di consulenza internazionale in qualità di praticante avvocato. Ad oggi, mi sono occupato prevalentemente di: - contratti pubblici (appalti, concessioni, project financing); - anticorruzione (redazione di piani anticorruzione, due diligence, checklist); - trasparenza amministrativa (accesso documentale, accesso civico generalizzato/FOIA); - amministrazione digitale (gestione documentale, conservazione sostitutiva); - diritto dell'ambiente; - diritto sanitario. Collaboro dal 2015 con il quotidiano d'informazione giuridica "Norma", presso il quale pubblico quotidianamente articoli e massime sulle principali pronunce di giustizia amministrativa e contabile. Mi sono laureato in Giurisprudenza a luglio del 2016, discutendo una tesi in diritto e regolazione pubblica dell'economia sul tema "Pianificazione e governo delle infrastrutture: il caso ferroviario" (Relatore: Giuliano Fonderico. Correlatore: Marcello Clarich). Appassionato di infrastrutture, trasporti e politiche per il territorio, coordino dal 2015 la community Moovit della provincia di Foggia, occupandomi dell'accuratezza dei dati relativi al trasporto pubblico locale, provinciale e regionale

Precedente Pubblico impiego: sospensione obbligatoria anche con condanna non definitiva Successivo Proroghe dei termini di notificazione se la parte "si trova" all'estero